uova

Per allevare gli animali avicoli a partire dai pulcini, il metodo più pratico può essere quello di avvalersi di un’incubatrice. Il periodo più propizio per incubare le uova è a febbraio, quando gli animali sono più vigorosi e depongono solo le ovaiole sane. Il freddo di questo periodo, inoltre inibisce molti agenti patogeni e parassiti.
Esistono diversi modelli, capienze e tipologie di incubatrice, però, la riuscita nell’incubazione non dipende quasi mai dalla macchina, ma dall’osservanza di alcuni semplici accorgimenti:

  • si consiglia di utilizzare uova che non abbiano viaggiato, poiché lo stress, gli sbalzi di temperatura e la carenza di ossigeno compromettono molto gli embrioni;
  • raccogliere le uova almeno 5 volte al giorno per evitare contaminazioni;
  • non conservare mai le uova in frigorifero;
  • se sporche di materiale fecale, pulire le uova con un panno o una spugnetta senza utilizzare l’acqua;
  • conservare le uova in un locale fresco tra i 14° e i 18°, con la punta rivolta verso il basso nei vassoi porta uova;
  • incubare le uova dal secondo al sesto giorno dalla deposizione;
  • scegliere uova di forma normale, con guscio integro e privo di anomalie;
  • prima di posizionare le uova nell’incubatrice, lasciarle raggiungere una temperatura ambiente più calda rispetto a quella di conservazione;
  • è consigliabile tenere l’incubatrice in un ambiente domestico, dove non sia soggetta a sbalzi di temperatura, che deve essere tra i 20° e i 25°;
  • seguite attentamente le istruzioni della vostra incubatrice;
  • assicuratevi di utilizzare uova fecondate da riproduttori non consanguinei, ben sviluppati, nutriti, sani e in giusta misura.

Per quanto riguarda l’ultimo punto, forniamo una tabella che indica le giuste proporzioni tra maschi e femmine di diverse specie:

SoggettoMaschioFemmina
Gallina16
Fagiana14
Anatra14
Oca14
Faraona12
Pernice11
Quaglia13
Tacchina18

Vedi le proposte di evvvai.com sulle incubatrici