cereali

Un numero sempre maggiore di allevatori, per garantire una migliore qualità dei loro prodotti, ricorre all’autoproduzione dei mangimi, scegliendo materie prime di qualità o, talvolta coltivandole e autoproducendole e procedendo loro stessi alla trasformazione in farine, spezzati, granelle, pastoni, ecc. A seconda delle esigenze nutritive degli animali, della loro crescita e del loro utilizzo in fattoria, ci sono diverse diete che comprendono, tra le altre cose, cereali sotto diverse forme a seconda delle necessità.

Di seguito vi forniamo uno schema generale sull’utilizzo di alcuni cereali utili nell’allevamento, da utilizzarsi in abbinamento ad altri alimenti per una nutrizione completa ed equilibrata.

EQUINI

BOVINI

SUINI

GALLINACEI

OVINI

MAISsfarinato grossolanogranella grossolana per vitelli e vitelloni da carne————–intero per le galline;

granaglia per i pulcini

————–
FRUMENTOcrusca

sfarinato per bovini da carne;

crusca per vacche da latte, tori e torelli e bovini da carne

sfarinato anche in aggiunta al siero di latte;

crusca per lattoni e magroni

sfarinato per pulcini e ovaiole;

crusca

 ————–
AVENAgranaglia ————– ————– ————–farina per agnelli dalla terza settimana di vita
SEGALE ————–granaglia  ————–granaglia per pollifarina per agnelli dalla terza settimana di vita
ORZOgranella grossolanamacinato o franto per le vacche da latte e bovini da carnefarina grossolana  ————–farina per agnelli dalla terza settimana di vita
PANE ————–  ————–  ————–pane duro macinato  ————–

 

Guarda le proposte di evvvai.com per molini e sgranatoi