Con il termine insalata si indicano tutte quelle verdure e ortaggi che vengono consumati crudi, in primis la lattuga, ma anche pomodoro, ravanello, carota, finocchio ecc.

Esistono diversi tipi di lattuga, ma una prima distinzione è tra quelle da taglio e quelle da cespo.

Le prime vengono raccolte quando sono molto piccole e presentano l’aspetto di tenere foglie. Più o meno tutte le varietà di insalata si prestano ad essere coltivate da taglio, ma le più diffuse sono: rucola, valerianella o songino, lattughino, biscia rossa, foglia di quercia, cicoria, bionda ricciolina.

L’insalata da taglio può essere coltivata più o meno tutto l’anno ed ha bisogno di poco terreno lavorato molto fine, per questo si presta molto bene alla coltivazione in vaso, quindi è l’ideale in balcone o terrazzo.

Esistono diverse varietà anche di lattughe da cespo: lattuga romana, iceberg, trocadero, indivia, scarola, radicchio, catalogna, ecc. Queste necessitano di tempi di vegetazione ovviamente più lunghi e di un terreno maggiormente profondo per sviluppare l’apparato radicale, per questo la loro coltivazione in vaso è sconsigliata, ma non impossibile.

Vedi le proposte di evvvai.com per coltivare la tua insalata