irrigazione

L'acqua è un bene prezioso, le risorse idriche del pianeta sono scarse e l'agricoltura ne utilizza circa l'85%. Risparmiare acqua nell'orto è non solo possibile ed economico, ma necessario per coltivare in maniera sostenibile. Cominciare subito vi permetterà di arrivare preparati all'estate. Si potrebbe, infatti, approfittare fino alla fine dei periodi piovosi per immagazzinare l'acqua in cisterne o bacini di raccolta dove sia possibile, ma sono molteplici gli accorgimenti attuabili dall'inizio della primavera fino a estate inoltrata per ottimizzare l'irrigazione evitando inutili sprechi:

  1. LAVORARE IL TERRENO evita la formazione di una crosta dura di terra che diventa quasi impenetrabile per l'acqua;

  2. PACCIAMARE il terreno, ove possibile evita l'evaporazione;

  3. IRRIGARE DI SERA, in questo modo l'acqua avrà il tempo di essere assorbita evitando l'evaporazione e lo shock termico;

  4. ELIMINARE LE ERBACCE, in modo da non disperdere l'acqua che andrebbe ad alimentare piante inutili;

  5. IRRIGARE CON INTELLIGENZA, preferire l'irrigazione a goccia o interrata riduce molti sprechi idrici;

  6. PIANTARE SECONDO DISTANZE PREDEFINITE secondo i gocciolatori dell'impianto limita la dispersione di acqua, localizzando con precisione l'irrigazione;

  7. EVITARE PERDITE, ridurre al minimo le perdite nell'impianto di irrigazione, sostituendo se necessario tubi o giunti usurati ed utilizzando il teflon nelle filettature.