aiuola

Per creare un’aiuola all’interno del proprio giardino per prima cosa è necessario tener conto dell’esposizione ai raggi solari dell’area scelta e delimitarla con una struttura per evitare la fuoriuscita delle radici. Occorre tener presente, inoltre, le necessità e le caratteristiche delle piante che si vogliono utilizzare: lo spazio del quale necessita ogni pianta, la frequenza nell’irrigazione, la sua crescita in altezza. In questo modo si può creare una composizione di più piante all’interno dell’aiuola. Quelle particolarmente adatte a questo scopo sono alcune piante erbacee e cespugliose combinabili secondo colori e fioritura, ad esempio: verbena, diverse varietà di salvia, origano, maggiorana, lavanda, buddelia, veroniche, lantania, ecc.

Le stagioni più indicate per lavorare alla creazione di un’aiuola sono primavera e autunno. Dopo aver preparato adeguatamente il terreno, concimato e posizionato le piante, la fase finale consiste nella pacciamatura, che serve a preservare l’umidità del suolo e evitare la crescita di piante infestanti.

Vedi le proposte di evvvai.com per creare e curare le tue aiuole