luffa

La luffa è un frutto appartenente alla famiglia delle zucchine. La pianta è rampicante come quella dei cetrioli e sviluppa dei grandi fiori gialli. Si tratta di un frutto troppo fibroso per essere consumato, per questo si utilizza come spugna per il bagno. La sua coltivazione si effettua in estate ed è consigliabile dotarla di supporti per evitare che i frutti tocchino il terreno e possano marcire. Quando diventano gialli e si seccano, si raccolgono e si elimina la pelle e la parte fibrosa all’interno che contiene i semi. È possibile sbiancarli con un bagno in acqua e percarbonato di sodio, oppure candeggina. Avrete ottenuto così delle spugne vegetali molto più ecosostenibili di quelle marine e in grado di dare molti benefici al nostro corpo. Usate sotto la doccia o per il bagno, infatti, producono un effetto peeling che esfolia delicatamente la pelle rimuovendo le cellule morte e massaggia il corpo, stimolando la circolazione del sangue e il drenaggio dei liquidi, operando un’azione coadiuvante nell’attenuamento della cellulite e di gambe e piedi gonfi.