Un esempio di coltura "promiscua" che sfrutta gli spazi incrementando la coesistenza di diverse varietà.

Un esempio di coltura “promiscua” che sfrutta gli spazi incrementando la coesistenza di diverse varietà.

Il termine “permacultura” sta ad indicare un sistema di agricoltura-permanente, in pratica la progettazione per insediamenti umani ecosostenibili, fondati sulla centralità dell’agricoltura e su un’attenzione particolare al territorio al fine di raggiungere un livello diperfetta armonia tra uomo e natura. Il concetto alla base della permacultura è che la natura sarebbe in grado di auto-regolarsi da sola, senza interventi invasivi come l’aratura o l’irrigazione intensiva.
Si tratta di una teoria che è possibile applicare pressoché a tutte le realtà agricole, a partire dal balcone domestico fino al grande insediamento urbano.
Secondo i principi della permacultura sono stati sviluppati diversi sistemi armonici inerenti d’edilizia e l’agricoltura: l’architettura bioclimatica che prevede diverse pratiche per rendere sostenibili le abitazioni fino al concetto della cosiddetta “casa passiva”, l’orto sinergico attuato con la cosiddetta “lasagna gardening”, la coltura promiscua che riguarda lo sfruttamento degli spazi incrementando la coesistenza di diverse varietà di piante, l’irrigazione a goccia che simula l’azione della pioggia, ecc.

Vedi i sistemi di irrigazione a goccia su evvvai.com